10 giorni dedicati al design dell’acqua, 4 Studi internazionali di progettazione coinvolti, 5 installazioni, 24 aziende partecipanti, 13 showroom aderenti, un calendario di eventi ed incontri, con una serata inaugurale con oltre 300 ospiti e un’affluenza superiore a 80.000 visitatori. Tutto, supportato da una straordinaria diffusione ‘virale’ sui social network.

Questi i numeri di un’altra eccezionale edizione, appena conclusa, di Water Design, la kermesse ideata da Mosca Partnerse trasferita da Bologna a Milano in occasione di Expo 2015 e del Festival dell’Acqua, che dal 2 all’11 ottobre ha animato il Castello Sforzesco.

In scena, le installazioni di Antonio Citterio e Patricia Viel, Piero Lissoni, Patricia Urquiola e Ferruccio Laviani, che hanno interpretato con grande sensibilita ed in modo assolutamente inedito e personale, il tema dell’acqua.

Le installazioni al Castello Sforzesco, il coinvolgimento degli showroom delle migliori aziende del settore, gli eventi, la conferenza di Philippe Daverio, quella di Patricia Urquiola, gli spettacoli e la rinnovata collaborazione con Milano Design Film Festival 2015, sono stati per dieci giorni il cuore pulsante dell’ottobre meneghino.

Water Design, ancora una volta, si è rivelato uno straordinario contenitore di design, architettura, cultura e intrattenimento, dedicato a professionisti e appassionati, per far scoprire il legame più creativo, sensibile e innovativo tra il progetto e l’acqua.